giovedì 4 luglio 2013

Ivan Slavinsky - Realismo fantastico



Realismo fantastico è il  genere di  Ivan Slavinsky. L'essenza di questo genere è la nuova realtà, che l'artista passa attraverso gli enigmi e le metafore , sono i tratti distintivi della pittura metamorfico- allegorica:  complesse composizioni artistiche e  ricche tavolozze di colori. Slavinsky dipinge  le classiche nature morte,  ritratti nello spirito dell' Impressionismo dipinti di cavalieri medievali e dipinti surrealisti e paesaggi urbani. 






Ivan Slavinsky è nato 26 aprile, 1968 a Leningrado. Suo padre - Dmitry Oboznenko, era  pittore di battaglie e sua madre - Galina Patrabolova,anche lei un'artista.  Ivan ha cominciato a dipingere con 5 anni di professionalità era la scuola d'arte presso l'Accademia di Belle Arti.












La prima mostra di Ivan Slavinsky a San Pietroburgo ha avuto luogo nella galleria "Associazione degli artisti liberi" nel 1991.  Il pittore poco a poco ha cominciato ad acquisire fama a San Pietroburgo. Ci sono stati inviti in galleria a Mosca. Più tardi, nel 1993, Ivan Slavinsky andò in Francia, dove ha vissuto e lavorato sui contratti in gallerie europee per dieci anni. Durante questo periodo  ha tenuto mostre personali in Lussemburgo, Dublino (Irlanda), Stoccolma (Svezia), Marsiglia, Parigi (Francia) e in altre città.






Nel 2003 Ivan Slavinsky ritornò in Russia nel giugno 2007 a San Pietroburgo ha aperto una galleria d'arte IVAN Slavinsky. Estendendo la loro galleria profilo ha cambiato il suo nome in Slavinsky ART. Da aprile 2010 galleria porta il nome del proprietario e direttore Lazarev GALLERY.












Nel 1997 Ivan Slavinsky è membro dell'Unione Russa degli Artisti. Nel 2009 Ivan Slavinsky diventato un artista-curatore della carità evento d'arte "ABC", che si tiene ogni anno come parte della "Fiera di Natale" a San Pietroburgo.






Nessun commento:

Posta un commento