mercoledì 18 settembre 2013

I dipinti simbolici di Nick Japaridze








Nato 23 febbraio 1971 a Tbilisi, (Georgia) inizia a dipingere nel  1985 , imparando dai migliori artisti d'arte della Georgia mentre lavorava nei migliori studi d'arte. A partire dal  1990 ad oggi Nick ha partecipato  a varie esposizioni d'arte in Georgia, Russia, Italia e Germania. Il suo lavoro può essere trovato in molte collezioni private di tutto il mondo.









Le opere di Nick si distinguono da quelle di altri per le sue tematiche, senza limiti di fantasia, per le prestazioni elevate e per la alta professionalità.







L'artista georgiano trasmette le sue emozioni, gli stati d'animo, lo stato del cuore e dei sogni attraverso il linguaggio simbolico.  I personaggi,  i dettagli hanno un significato simbolico.







Tutti i personaggi: che si tratti di un re, un filosofo, un bambino, un giullare o un musicista sono tutti raffigurazione della sua varia di giorno in giorno l'anima trasparente alla tela. 





                                                

La sua arte può essere descritta come soprannaturale, racconto e creazione mistico. L'artista trova ispirazione ascoltando musica per meditazione.







Il lavoro di Nick è una combinazione di murales tradizionali georgiani, decorazioni asiatiche e tecnica   media  fine art.







Questa tecnica utilizza più strati di pennellate  di olio,  mentre il tratto principale è regolato soprattutto da ulteriori strati di vetro molto sottili. Questo richiede moltissimo tempo e fatica però con questo procedimento la pittura acquista una bellissimo e coloratissimo chiarore.







Dichiarazioni dell'artista:
 "Per diventare un maestro bisogna provare di tutto per lavorare il più possibile e per studiare le pitture dei  vecchi maestri."

                                                                              
                                                    
                                                                                   





"Un artista deve portare la sua visione subconscio in arte. E certamente le opere d'arte devono essere intellettuali"










"La fantasia è  il subconscio intensificato dall' intelletto e da tutta la bellezza dell'arte : applico la mia concezione della pittura e per questo i miei quadri sono pieni di simbolismo , misticismo , allegoria e grande mistero." 






nickjaparidze.com



Nessun commento:

Posta un commento