lunedì 9 settembre 2013

Roberto Liang( Liang Chun-wu) - Pittore figurativo cinese




Roberto Liang,( Liang Chun-wu nel suo paese), è nato nel 1942 a Tung Shan, in Cina. 
A dodici anni si è distinto tra i suoi coetanei ottenendo la medaglia d'argento nel Concorso di Pittura Internazionale della Gioventù. 


  




Come tutti gli uomini cinesi che raggiungono la maggiore età , Liang ha dovuto svolgere il servizio militare . Lui era l'unico tra i suoi compagni di classe che poteva qualificarsi a servire nella Polizia Militare . Anche all'interno del suo addestramento militare , Liang era constantemente ossessionato dalla pittura  . Ha colto  ogni occasione per "disegnare" il suo  sogno .








E' stato lì che le sue grandi doti artistiche sono state scoperte dal compianto Presidente Chiang Ching - kuo , che era allora Direttore Generale del Corpo China Youth . Chiang lo incoraggiò ed egli  ha ottenuto una borsa di studio per studiare arte in Spagna .







Nel 1967 , il venticinque giovane Liang è arrivato in Spagna , una nazione che ha una ricca cultura artistica . Era privo di trascrizioni relative alle arti e non ha avuto nessuna  formazione artistica studiando in Taiwan . Inutile dire che non aveva mai disegnato a carboncino. 







Si iscrive alla Facoltà di Arti e Mestieri , dove rimase sei mesi. Quotidianamente ha trascorso dieci ore per acquisire la tecnica necessaria per passare la selettività della Scuola di Belle Arti di San Fernando , ora Facoltà di Belle Arti presso la Universidad Complutense de Madrid . Il suo insegnante , il famoso pittore Pietro Camerieri gli ha dato i voti più alti tra lo stupore di tutti .






La figura femminile è sempre stata la stella della sua produzione artistica . Per Liang , la donna non è una bellezza sensuale , ma è il simbolo della maternità , finezza e coraggio spirituale.   E ' l'essere per cui dalla Genesi ad oggi, nonostante la sua evoluzione , l'umanità ha continuato a delirare.






"Per me la bellezza umana non è rappresentato dal fisico , ma dalla personalità e fantasia " . "Per me le cose non sono , ma quello che voglio essere"






Liang svela la sua esegesi pittorica con il suo stile elegante ,la  luce fantastica e i colori magici , che confluiscono in una vasta gamma di toni malva , ocra , rosa , blu, turchese e cobalto.



.



Con la sua arte occidentale rappresenta la caratteristica più tipica ed affascinante delle donne orientali. I critici più accreditati considerano le sue opere come la fusione tra Oriente ed Occidente




















Nessun commento:

Posta un commento