giovedì 30 gennaio 2014

Marco Ortolan - Il carnevale di Venezia



Marco Ortolan nasce ad Arquitecto, Argentina, il 1 ° agosto 1973
Dal 1985 si è formato  presso l'Accademia di Miguel Perez Macias che sviluppa Disegno e Pittura con concernente il Rinascimento italiano e l'impressionismo Francese.  





























Roger Phillpot

Roger Phillipot


Nato in Gran Bretagna nel 1942. Di se stesso afferma: 

"Sono stato uno dei sei figli, nati da genitori della classe operaia in una piccola villetta a schiera nella città costiera di Brighton nel 1942 all'età di 22 mi sono qualificato come un geometra . Finalmente aver trascorso molti anni la gestione di un'impresa, ero piuttosto la fortuna di andare in pensione anche prima dell'età normale. Alla grande vecchio di 56 sono stato accettato come studente di un corso di laurea di Belle Arti.














"Nel 2002 mi sono laureato con lode e ha preso la mia passione per il disegno e la pittura ad ovest della Francia, dove ora esporre su base regolare. Con l'aiuto del Arundel Arte in camera, mi esibisco anche in Inghilterra.   Inoltre ho hanno avuto la fortuna di esporre alla Royal Academy Summer Exhibition in diverse occasioni ".















"Il mio lavoro è la conseguenza dei miei ricordi duraturi, illuminati dai propri ricordi della mia famiglia. L'visivo in evoluzione lingua e la narrazione di questo lavoro fa eco la gamma di emozioni che ho vissuto attraverso il rivivere la mia infanzia. "















"Alcuni dei dipinti sono popolati con la famiglia e insieme lungo il lato i dipinti della scena più grande, sono opere che parlano semplicemente di pareti e oggetti quotidiani, tutto sembrava godere la propria autorità: l'orologio amato, il triciclo rosso, sedie e più sedie, la cucina, il gabinetto esterno e, ultimo ma non meno importante - tutte quelle scarpe. "























www.rogerphillpot.co.uk

mercoledì 29 gennaio 2014

Il "pittore del tango" : Massimo Pennacchini




Massimo Pennacchini



Il tema del “tango” ha segnato senza dubbio gran parte della sua produzione divenendone un filo conduttore  sì da essere soprannominato ”Il pittore del tango”.







Dopo un periodo di sperimentazione  diverse tecniche, dall'acquerello all'acrilico, alla stesura del colore sopra superfici materiche, sul legno, tela ed altri materiali,  si dedica alla pittura ad olio e alla figura e la sua la pittura è rivolta  al mondo del tango.
Espone presso le gallerie Domus Arte, L'Indicatore, Helios, Tondinelli. La vera e propria consacrazione nel mondo dell'arte contemporanea è riconosciuta dal programma “Alitalia per l'Arte” che propone la sua pittura negli aeroporti internazionali italiani ed esteri. 









































www.pennacchini.it



La fotografia surreale di Marta Orlowska









Marta Orlowska è un artista polacca che attualmente vive nel Regno Unito. Ha sempre avuto un forte interesse per l'arte utilizzando diversi mezzi come matita, carboncino, acrilici, olio, mosaici e di più per esprimere la sua visione artistica unica. Ora, utilizzando la fotocamera e Photoshop, come i successivi strumenti, li sfrutta per evocare i suoi sentimenti e l'umore. Utilizzando un mezzo fotografico, Marta Orlowska crea un mondo diverso dalla realtà quotidiana per catturare i momenti degli altri e i suoi dintorni e mettendoli nel suo mondo creativo. 
Le sue opere sono state esposte in numerose gallerie d'arte on-line e pubblicato in riviste d'arte come "Digital Photo Magazine", e "Fine Art Photo". Immagini di Marta Orlowska si possono trovare anche sul libro copre in Gran Bretagna, Italia, USA e Francia.



















































martaorlowska.com