sabato 26 aprile 2014

L' arte decò di Marcello Dudovich



Leopoldo Metlicovitz (Trieste, 17 luglio 1868 – Ponte Lambro, 19 ottobre 1944) è stato un pittore, illustratore, scenografo teatrale e pubblicitario italiano, esponente del Liberty.È considerato, assieme a Leonetto Cappiello, Adolf Hohenstein, Giovanni Maria Mataloni e Marcello Dudovich uno dei padri del moderno cartellonismo italiano.











Figlio di un commerciante di origini dalmate (il cognome della famiglia era in origine Metlicovich), a quattordici anni lavora come apprendista in una tipografia di Udine, dove impara la tecnica della litografia. Qui viene notato da Giulio Ricordi, titolare delle omonime Officine Grafiche, che lo invita a Milano a lavorare come aiuto litografo.















Nel 1892, dopo aver collaborato con la Tensi, azienda di prodotti fotografici, rientra in Ricordi come direttore tecnico. Nel contempo, si inserisce nell'ambiente teatrale e inizia la sua carriera come scenografo e costumista alla Scala.














La sartoria Mele di Napoli gli affida l'incarico di pubblicizzare i suoi capi d'abbigliamento e nel 1906, in occasione della grande Esposizione Universale a Milano, vince il concorso per il manifesto della fiera, affermandosi anche come cartellonista e collaborando poi con diverse riviste come illustratore.












www.marcellodudovich.it





Nessun commento:

Posta un commento