venerdì 12 settembre 2014

Frederick Arthur Bridgman











Frederick Arthur Bridgman (1847-1928) è stato un grande pittore statunitense orientalista. Figlio di un medico, Bridgman divenne uno dei più noti e apprezzati pittori degli Stati Uniti, e fu conosciuto come uno dei più talentuosi pittori orientalisti.














La sua carriera cominciò lavorando come disegnatore a New York City per l'American Bank Note Company. Negli stessi anni 1864-1865 studiò arte alla Brooklyn Art Association e alla National Academy of Design,














Poi partì per Parigi, nel 1866, dove si stabilì divenendo allievo di Jean-Léon Gérômeall'École des Beaux-Arts l'anno successivo. Nello studio di Gérôme, Bridgman approfondì la tecnica del disegno e delle rifiniture levigate, e scoprì l'esotismo mediorientale.















L'influenza del suo maestro francese fu tale da guadagnargli l'appellativo di «Gérôme americano», e tuttavia egli non fu un semplice imitatore, e adottò, andando avanti, un'estetica più naturalistica, accentuando la luminosità del colore. Fece un viaggio in Spagna nel1872.














La produzione "orientale" ebbe grande successo: l'artista espose al Salon di Parigi del  1878 e del 1879, e la composizione più grande di questa serie, Funerale di una mummia sul Nilo, acquistato dal proprietario del The New York Herald, James Gordon Bennett, fu l'inizio della sua fortuna in patria.























Nessun commento:

Posta un commento