mercoledì 18 maggio 2016

István Sándorfi







L'artista ungherese Istvan Sandorfi, uno dei famosi rappresentanti del iperrealismo di arte contemporanea, è nato a Budapest nel 1948 ed è morto  il 26 dicembre 2007 a Parigi.  Suo padre era direttore della società americana IBM in Ungheria e a causa di questo lavoro, ha dovuto trascorrere 5 anni come prigioniero stalinista.  La famiglia ha dovuto vivere in isolamento in un piccolo villaggio, ma durante la rivolta del 1956, sono stati in grado di fuggire dal paese, riparando  prima in Germania e poi in Francia. Istvan  già a  12 anni, ha mostrato interesse per il disegno e la pittura.
La  tecnica  di Istvan Sandorfi è spesso considerata come un elemento unico del surrealismo. Un punto degno di nota è che ha usato il colore blu e le combinazioni di lilla nei suoi dipinti. Nel1980 ha iniziato a concentrarsi sulla pittura  di soggetti di sesso femminile in uno stile eterogeneo.
I suoi lavori sono stati presentati in numerosi musei e gallerie in tutto il mondo. Qui di seguito ho scelto alcuni dei suoi dipinti.
























































































Nessun commento:

Posta un commento