venerdì 15 novembre 2013

Il surrealismo di Leonor Fini




Leonor Fini






Leonor Fini ( Buenos Aires, 1907 - Parigi,  1996) fu sicuramente una delle grandi interpreti del surrealismo europeo.  E' stata pittrice, scenografa, costumista, scrittrice, illustratrice e disegnatrice di origine italiana.











La Fini fu sostanzialmente una pittrice autodidatta che frequentò assiduamente gli atelier dei pittori più noti di quegli anni. Strinse una solida amicizia con Arturo Nathan, con Carlo Sbisà,  ma il pittore che più si avvicinò al ruolo di maestro fu  Edmondo Passauro ,ritrattista e pittore figurativo  che segnò la pittura finiana almeno sino al suo passaggio parigino.












I tardi anni trenta e gli anni quaranta sono costellati da  di dipinti di stampo surrealista . Più tardi adottò uno stile diverso, ispirato dalle cosiddette "figure minerali", in cerca di una modernità che doveva sempre forzatamente passare attraverso il suo spiccato carattere figurativo. 










Verso la fine degli anni settanta, l'artista si fa maggiormente introspettivasono gli anni della cosiddetta Kinderstube, ovvero la "Camera dei ricordi", ove figure femminili sospese tra la sfinge e la bambola sono circondate da esseri inquietanti e asessuati. Il rimando all' eros è sempre più evidente, le figure danzano su uno sfondo scuro opprimente. 







Leonor Fini | 1907-1996 | Argentine Surrealist painter



Donna forte e vulnerabile nello stesso tempo, attratta dal soprannaturale, dal mistero e dall’inesplicabile, ma anche interessata agli studi filosofici ed alla neonata psicoanalisi.




Leonor Fini | 1907-1996 | argentino pittore surrealista




Leonor Fini | 1907-1996 | argentino pittore surrealista



Artefice di un’ espressività in continua evoluzione, Leonor  percorse i sentieri dell’inconscio, utilizzando chiavi interpretative desunte dagli studi freudiani.






Leonor Fini | 1907-1996 | argentino pittore surrealista



La sua pittura, libera da schemi e condizionamenti, esibiva luoghi di frontiera, sospesi tra l’immaginario e il reale. Luoghi onirici popolati da creature sensuali e barocche, da impenetrabili sfingi, enigmatici gatti, maschere, conchiglie, ossa e teschi umani. Un’appassionata ricerca di bellezza e “levitas” negli arcani meandri del sogno, l’ossessione visionaria di una moderna asceta.









Leonor Fini | 1907-1996 | argentino pittore surrealista








1 commento: